PRECEDENTE SUCCESSIVO

Un fiore simbolo di coraggio, la storia dell'impegno di due grandi donne.

LA MIMOSA: 1946, COSA C'è DIETRO AL FIORE SIMBOLO DELLE DONNE

27 Febbraio 2015 -

La Mimosa, il cui nome scientifico è Acacia Dealbata, è il fiore simbolo della festa della donna, che viene celebrato l'8 di Marzo.
La storia ufficiale della mimosa racconta che nel 1946 l'idea di adottare la Mimosa come fiore simbolo nacque in Italia dall'Unione Donne Italiane, che al suo interno contava esponenti iscritti al PCI, PSI, Sinistra Cristiana e Partito d'Azione.  La scelta ricadde proprio sulla Mimosa perchè, oltre ad essere una pianta che fiorisce proprio agli inizi di Marzo, è anche un omaggio poco costoso; per questo si pensò di incoronarlo come simbolo adatto a tutte le estrazioni sociali per omaggiare tutte le donne indistintamente.

Tuttavia dietro la storia ufficiale della Mimosa vi è un racconto fatto di lotte sociali, determinazione e forza di volontà proprio di due grandi donne italiane: Teresa Mattei, detta Teresita, classe 1921 e Rita Montagna, nome in codice Anna, classe 1895.

Le vite di Anna (Rita Montagna) e Teresita (Teresa Mattei) si incrociano nelle fila del Partito Comunista italiano, sarà proprio Teresita a diventare la più giovane Deputata in Parlamento e a firmare la versione definitiva dell'Articolo 3 della Costituzione Italiana.
Teresita e Anna sono fianco a fianco anche nell'Unione Donne Italiane, presieduta da Rita fino al 1947. Teresa invece è una delle principali organizzatrici del Congresso dell'Unione Donne Italiane di Firenze.
Le componenti dell'Unione e del Partito fanno sentire sin da subito il loro impegno a favore dell'uguaglianza delle donne nella società, nel lavoro e nella politica.
Il 30 Gennaio 1946 il Consiglio9 dei ministri approva la legge che dà alle donne italiane il diritto di voto, è una grande vittoria e l'occasione perfetta per festeggiare in grande la festa della donna con un nuovo simbolo, magari un fiore... è qui che la scelta ricade proprio sulla mimosa.

Ancora una volta la vita delle due donne si incrocia e si scontra con la figura di Palmiro Togliatti. Rita, dopo più di 20 anni di matrimonio, si separa nel 1948 dal Migliore; dietro il divorzio la storia clandestina del marito con Nilde Iotti, prima donna presidente della Camera. Il partito reagisce male, tanto da impedire alla Iotti di entrare a Torino, patria di nascita sia di Togliatti che della Montagna. Anche Teresa si scontra con la figura del Migliore, il quale la nota durante il suo discorso in occasione di un Congresso del Pci, inizia un corteggiamento lungo al quale però Teresa non acconsente mai, per rispetto della sua compagna di partito Rita.
Teresa non è d'accordo con la linea politica di Togliatti, e questo porta allo scontro dei due all'interno del partito. Oltre ad avere questo scontro aperto con il leader del partito comunista Teresa si trova incinta a 25 anni, senza alle spalle un matrimonio legale, nel 1950 questo per il partito è inaccettbile e scandaloso, nel 1955 Teresa lascia le fila di un partito che ormai non le appartiene più.

La storia della Mimosa e di come sia diventato il fiore simbolo della donna e della festa della donna dunque ricorda a tutti la passione e l'impegno di due donne nelle lotte sociali per la parità dei diritti. La Mimosa è un fiore che racchiude tutto questo: la forza e il coraggio di essere donne e a battaglia per l'uguaglianza dei diritti.


Se nel tuo giardino hai un albero di mimosa non dimenticarti di curarlo al meglio con l'aiuto dei nostri insetticidi biologici:

Ti consigliamo di leggere le specifiche di Engage, prodotto biologico per il nutrimento e la protezione del terreno oppure le specifiche di Striker, insetticida biologico per la difesa delle piante e del giarino




 

PRODOTTI IN EVIDENZA:

Frame bottle 500

FRAME

Le micorrize per le tue radici
Tender Prodotto Biologico per la lotta agli afidi

TENDER 250ml

Guardia agli Afidi
Saver prodotto naturale per la lotta ai patogeni fungini

SAVER 250ml

La risposta naturale ai patogeni fungini